Thurun / 3 posts found

Salviamo Karjano! 01 – Il mercato si immobilizza

Comments are off for this post.
Il mercato rumoreggia con un chiasso simpatico di venditori, bancarelle, odori e musiche. Il sole della mattina volge alle 11. Thurun, barcollante per le miriadi di odori, rumori e suoni, volta il capo di qua e di là rapito come un bambino da ciò che gli sta intorno. “Vecchio ma questo posto è strepitoso! Ma… ma quelli sono dei nani!” esclama esterrefatto. Ci sono danzatrici che volteggiano con gonne tutte colorate a strisce; “Che belle, sono tutte colorate e volteggiano come dei sufi” commenta Kiwi. Marte sorseggia una birra e fuma un sicaro, rilassato e seduto in solitaria a un […]

La ladra e l’amuleto

by Thurun
Comments are off for this post.
Uscito finalmente dal buco nel terreno, Marte si rivolge a Thurun: “Ce ne hai messo di tempo Thurun per tirarci fuori…”; Marte si guarda intorno e vede l’albero con il tronco accettato. “Nemmeno un grazie per averti tirato fuori da quel buco. Che modi!” risponde Thurun sputacchiando per terra esausto. Nel frattempo Kora, ancora un po’ scossa per l’evento appena accaduto, si guarda intorno mentre Marte nota che Arthur e Kiwidinok non ci sono più; “Devono aver preso paura del terremoto quei due…” commenta acido. “Allora Thurun, che fine ha fatto?”. Kora tenta “Thurun, su! Adesso puoi dirci cosa c’è […]

La quercia e lo spirito dell’acqua

by Marte
Comments are off for this post.
Marte è seduto coi piedi nell’acqua sul bordo del fiume. Strofina dei calzini. Li annusa, fa una faccia schifata mentre Thurun fischietta, gingillandosi con un sasso di una forma strana trovato a terra. Anche Marte fischietta: fischietta e annusa, faccia schifata, fischietta e strofina. Il rumore del fiume severo e scrosciante si diffonde in tutta la valle, il profumo di muschio si fa sentire misto a quello delle primule “Posso aiutarti? Sembra che i tuoi calzini siano molto stanchi” dice Ayin con tono da crocerossina. “Ah sei tu..ragazzina. Mi hai fatto prendere un colpo, lo sai? ” risponde Marte stupito. […]