Incidenti su Fiume Ombroso

Al termine della precedente avventura, dopo una notte di riposo, Altair raggiunge Marte e Arthur al fiume ombroso seguendo le loro tracce; il suo obiettivo sarebbe quello di raggiungere i comandanti di queste terre per portare loro un messaggio di pericolo ma pare gli eventi gli siano avversi.

Dopo aver notato un aumento della corrente del fiume, i 3 scorgono una barca di legno senza il barcaiolo, Marte dice che appartiene al Vichingo.

Arthur raggiunge la barca a nuoto per vedere cosa c’è al suo interno, con la speranza di trovare delle frecce per l’arco che sta cercando di costruirsi ma trova soltanto oggetti apparentemente inutili e una gran puzza. Avvicinandosi alla puzza e ad un esame più attento, Arthur scorge il cadavere del Vichingo sotto una pila di pesce che sta andando a male.

Nel frattempo un tronco di legno cade sul fiume formando una diga su cui la barca finisce addosso al tronco. Altair e Marte salgono sul tronco per raggiungere la barca. Marte, da agile vecchietto, raggiunge la barca senza problemi mentre Altair inciampa e cade in acqua, faticando ad uscire a causa del peso della sua armatura; Arthur cerca di soccorrerlo ma la corrente li trascina via. Altair riesce a raggiungere una secca del fiume, mentre Arthur, trascinato sulle rapide, finisce in una cascata alta 5 metri: a causa della caduta riporta una grave ferita alla gamba.

Marte raggiunge Altair con la barca e insieme in qualche modo mettono in salvo Arthur. Altair trova delle fasce per fermare l’emorragia della ferita e accende un fuoco, in attesa che Marte vada a cercare aiuto nelle vicinanze.

Comments are closed.